giovedì 11 ottobre 2012

«Non parlare» - Mo Yan

Un paio di giorni fa vi avevo fatto i nomi dei candidati più discussi al Premio Nobel per la Letteratura. In questi giorni si parlava tanto spesso di Haruki Murakami come il favorito numero uno. Negli articoli sul web lo si incoronava come rappresentante della cultura pop nel caso il premio fosse stato attribuito allo scrittore nipponico. Ed invece il premio è andato al numero due. Il "secondo favorito", Mo Yan.
Lo pseudonimo scelto da Guan Moye non è stato casuale. Difatti il significato di questo suo falso nome è «Non parlare»: un probabile riferimento alla propria riservatezza come persona - che non ha rilasciato alcuna opinione in merito alla sua candidatura al Nobel - e alle sue idee sottilmente velate ma palesi all'interno delle sue opere. Lo scrittore 57enne della Cina non manca di insinuare critiche al sistema politico della propria nazione.

Personalmente, ammetto di aver fatto il tifo per Murakami fino alla fine. E' uno scrittore geniale! Come ogni genio che si rispetti ha uno stile interessante con cui sa gestire una certa atmosfera. I contenuti sono sfacciati, spesso umoristici e deprimenti. Si alternano queste fasi nei suoi racconti calati all'interno di un contesto culturale che non l'autore non vuole ignorare, e che quindi fa riferimento. E' probabilmente un pazzoide visto che al suo interno ha così tanto da esprimere e non può esser riconducibile ad una sola tendenza, una sola atmosfera. Lui stesso si definisce strano. Nella vita è razionale ma nelle opere è strano.

Ci tenevo a fare questa breve parentesi sul mio favorito. Ma ora torniamo al real vincitore, di cui spero un giorno d'avere il tempo di informarmi a dovere.
Se ancora questo volto e questo nome non vi dicono nulla, sappiate che Mo Yan è l'autore di Sorgo Rosso, un'opera che ha curato anche nella sceneggiatura cinematografica, che gli è valso l'Orso d'Oro al Festival di Berlino del 1988.

9 commenti:

  1. ammetto che non lo conoscevo neanche... ora devo assolutamente leggermi qualcosa di questo tizio qui, sono troppo curiosa! cerco suggerimenti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io conosco il film Sorgo Rosso, ma devo ancora cimentarmi nei suoi romanzi. Prima o poi lo farò.
      Avevi qualche favorito per il Nobel?

      Elimina
    2. ero convinta al cento per cento che l'avrebbero dato a murakami u_u

      Elimina
    3. A chi lo dici ç___ç Stavo persino pensando a Murakami per la tesi, e con una statuina di quest'importanza nel curriculum sai che bella cosa *__*

      Elimina
    4. beh, non sfrattarlo dalla tesi solo perché non ha vinto XD poverino! in cosa ti laurei? che tipo di tesi farai? sono curiosa, se poi pubblichi qualche pezzetto qui lo leggerei volentieri ^^

      Elimina
    5. Oh non penso lo sfratterò, lo metterò in lista assieme alla Allende. Poi il prof mi indicherà quale argomento è disposto ad approfondire lui stesso. Comunque chiederò la tesi in Letterature comparate (sono della facoltà di Lettere e Filosofia), ma ho ancora un bell'anno avanti per prepararla =)
      Tu studi?

      Elimina
    6. ohhh! sembra interessante! io ho finito l'accademia la scorsa estate con una tesi su manet e il concetto di arte contemporanea... una stronzata simil filosofia dell'arte o cose del genere.
      un po' mi manca l'idea di studiare, ma preferirei trovare un lavoro... ma non divaghiamo! XD aspetto di leggere qualcosa!

      Elimina
  2. Ho un premio per il blog qui http://libridilo.blogspot.it/2012/10/premio-simplicity.html
    Ciao :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...